Coro Polifonico

CORO POLIFONICO PARROCCHIALE

Dal Cap VI – Sacrosanctum Concilium

Dignità della musica sacra

112. La tradizione musicale della Chiesa costituisce un patrimonio d’inestimabile valore, che eccelle tra le altre espressioni dell’arte, specialmente per il fatto che il canto sacro, unito alle parole, è parte necessaria ed integrante della liturgia solenne. Il canto sacro è stato lodato sia dalla sacra Scrittura [42], sia dai Padri, sia dai romani Pontefici; costoro recentemente, a cominciare da S. Pio X, hanno sottolineato con insistenza il compito ministeriale della musica sacra nel culto divino. Perciò la musica sacra sarà tanto più santa quanto più strettamente sarà unita all’azione liturgica, sia dando alla preghiera un’espressione più soave e favorendo l’unanimità, sia arricchendo di maggior solennità i riti sacri. La Chiesa poi approva e ammette nel culto divino tutte le forme della vera arte, purché dotate delle qualità necessarie. (…)

 

            Nella nostra parrocchia l’animazione della Liturgia attraverso il canto è sempre stata un’esigenza imprescindibile. Le generazioni di fedeli laici, nel corso degli anni, hanno sempre dato il proprio contributo per la nascita di un Coro Parrocchiale; le motivazioni e le ragioni di questa scelta, che comporta indubbiamente dei sacrifici di tempo, lavoro e tanta pazienza, trovano sicuramente come base principale la passione per il canto, la musica, la costanza, ma soprattutto la consapevolezza di creare qualcosa di utile per sé stessi, per i destinatari della attività corale e della Comunità Parrocchiale tutta. Da alcuni anni il Coro, attraverso non pochi sacrifici, ha iniziato ad eseguire canti liturgici in Polifonia, dal momento che la Polifonia nella Liturgia della Chiesa Cattolica è sempre stata tenuta in gran considerazione, oltre al canto gregoriano, poiché considerata una forma eccellente di musica sacra.

Il Coro Polifonico della parrocchia “Resurrezione del Signore” di San Donato di Lecce, nasce grazie alla tenace volontà del Parroco Don Donato Manca e affonda le sue profonde radici in una scelta coraggiosa, che coinvolge una trentina di componenti, ben al di là dell’esperienza musicale. Questa configurazione è resa possibile grazie al prezioso contributo del Maestro Matteo Pagano, musicista della nostra comunità parrocchiale, diplomato presso il Conservatorio di Musica Tito Schipa di Lecce, e laureato in Economia Bancaria presso l’Università del Salento di Lecce. Attualmente il Coro Polifonico della nostra parrocchia interviene nell’animazione delle principali Solennità dell’Anno Liturgico. In Consiglio Pastorale è rappresentato dal sig. Giuseppe Gianniello, suo componente.

Il Coro Polifonico è articolato nelle 4 voci principali di cui alcuni volontari si occupano in maniera più specifica: Soprani, Contralti Tenori, Bassi.

            Chiunque voglia far parte del Coro Polifonico della Parrocchia “Resurrezione del Signore”, può chiedere direttamente al Maestro, oppure al Parroco, tenendo presente, però, che settimanalmente è prevista una prova a cui si chiede di prender parte con assiduità e serietà. L’adesione prevede anche l’accettazione di un Regolamento, ormai in fase di attuazione, e la compilazione di una scheda con i propri dati, per ragioni organizzative.

Chi Canta bene prega due volte…” S.Agostino.